IN QUESTA TERRA

Progetto:

L’obiettivo generale del progetto Re(c)fugees è offrire a un gruppo identificato di rifugiati politici e richiedenti asilo a Modena l’opportunità, attraverso un laboratorio di video partecipativo, di confrontarsi con le proprie storie ed esperienze e raccontarle in un video di cui siano autori e protagonisti. L’idea è quella di sovvertire le logiche di rappresentazione mediatica del mondo, di sfidare il visibile, per lasciare dei volti, una traccia, un’impronta affinchè le frontiere si trasformino da spazi di disperazione e lutto, in un luogo di vita.

Sviluppo:

Il video è stato realizzato a seguito di una serie di incontri in cui i partecipanti sono stati stimolati, attraverso diverse modalità, a raccontare ciascuno la propria storia di “migranti forzati”, dal momento dell’abbandono del loro paese di origine fino alla loro vita qui in Italia, a Modena. Agli incontri di narrazione si sono affiancati quelli di formazione tecnico-teorica del linguaggio cinematografico, fino alla definizione, ad opera dei partecipanti, del soggetto del documentario. Sono poi state realizzate le riprese e la registrazione audio delle interviste, per finire con il montaggio e la produzione del dvd del documentario breve “In questa terra”.

In Questa Terra / 2012 / 11′

Supervisione a Regia, fotografia e montaggio:
Andrea Solieri e Cristiano Regina

Sinossi:
“In Questa Terra” racconta il fluire lento e monotono della vita quotidiana in città dei protagonisti: la preghiera del mattino di Benassi, pastore e insegnante in Costa d’Avorio; l’afghana Saliha che accompagna a scuola la sua bambina; Numan, che vaga in bicicletta per la città schiacciato dai pensieri della famiglia lasciata in Bangladesh; Yves al computer che cerca di comunicare con la figlia in Costa d’Avorio; il tè del pomeriggio di Omar, tuareg del Niger trapiantato in Libia fino alla guerra; e Danial, giovane iraniano che ha seguito i suoi genitori in fuga dal regime. Una giornata qualunque, solitaria e silenziosa, scandita dalla voce narrante dei protagonisti, che evocano le loro storie, la condizione di sradicamento a cui sono costretti, il senso di inadeguatezza e di sospensione che vivono qui in Italia lontano dagli affetti.

Partners:
> Amnesty International – sezione di Modena
Assessorato alle Politiche sociali, sanitarie e abitative del Comune di Modena – Centro Stranieri – Progetto Sprar e Ena.

Proiezioni:
2013 – Seminario « Persone e città in movimento », presso la Camera di Commercio e dell’Artigianato di Modena, organizzato dal Comune di Modena
2013 – Evento « Un pomeriggio nel deserto », presso Palazzina Pucci a Modena, organizzato dalla ong Bambini nel deserto
2012 – Evento « Approdi e naufragi », presso il cinema Troisi di Nonantola, organizzato dalla Rete Primo Marzo di Nonantola
2012 – Evento « Tessere l’integrazione », presso l’Università di Roma 3, organizzato dall’Università Roma 3 e dallo Sprar del Ministero dell’Interno
2012 – Evento « Percorsi migratori: dai paesi di origine alla cooperazione con le comunità migranti », presso la Sala del Consiglio del Comune di Modena, organizzato dall’Ufficio Cooperazione e Solidarietà internazionale del Comune di Modena
2012 – Evento « Terra d’asilo », presso i Giardini ducali a Modena, promosso dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Modena